21/06/2024 | menaggio - ospedale di menaggio - partito democratico

Ospedale di Menaggio, Gaiani (PD): “Decisione politica gravissima. Da anni il sistema sanitario viene svuotato e depotenziato da chi amministra la Regione. Noi pronti a mobilitarci”.

“Una decisione politica gravissima, che se riconfermata, toglierà a tutto il territorio e ai cittadini del Centro e Alto lago di Como un punto strategico fondamentale per l’accesso ai servizi di cura in condizioni di emergenza-urgenza” dichiara la Segretaria provinciale del Partito Democratico Carla Gaiani in merito alla decisione dell’assessore regionale Guido Bertolaso di chiudere il pronto soccorso dell’Ospedale di Menaggio. 

“Lo schema si ripete come già avvenuto purtroppo per altri importanti presidi ospedalieri dislocati in tutta la Lombardia: depotenziare, svuotare e infine chiudere reparti, servizi, unità nella sanità pubblica colpendo dritto al cuore il diritto delle persone di ricevere cure pubbliche di qualità”. “Da tempo assistiamo all’azione continua e costante, di chi da più di ventotto anni governa Regione Lombardia, di svuotare e demolire il sistema sanitario pubblico – prosegue la Segretaria dem – La responsabilità politica di queste rovinose scelte sanitarie da parte del centrodestra in Regione Lombardia è ormai talmente chiara e lampante a tutti che non c’è bisogno di spendere ulteriori commenti”. 

“Rimango comunque sempre impressionata da come gli esponenti regionali del centrodestra continuino nonostante l’evidente stato di crisi sanitaria, a far finta di non vedere il collasso del sistema sanitario pubblico regionale, seguitando a difendere l’indifendibile”. 

“Come Partito democratico – conclude Gaiani – siamo pronti a mobilitarci, insieme ai cittadini, ai sindaci e a tutti quanti hanno a cuore la sanità pubblica, per far sì che Regione Lombardia faccia un passo indietro sulla chiusura del Pronto Soccorso di Menaggio e non tiri l’ennesimo schiaffo al diritto di curarsi non solo dei comaschi ma di tutti i cittadini lombardi”.


Le istituzioni